Passa ai contenuti principali

pasta infornata alla zucca e rosmarino



Questa volta vi ho risparmiato il sostantivo "fiori" nel titolo, ma ho dovuto sforzarmi per farlo. Lo so, forse sono un po' ripetitiva, ma che ci posso fare se i fiori, in cucina, mi piacciono tanto?
D'altro canto, potevo non sfruttare quegli stupendi fiori azzurri che l'enorme pianta di rosmarino presente nel mio (prossimo) giardino ha fatto sbocciare così rigogliosi?
Non potevo; ne ho approfittato per guarnire questa pasta infornata alla zucca che ho preparato per la mia partecipazione al contest "Tutto in cocotte" di Dolci a gogò.   
La ricetta è piaciuta sia a me che ad Antonio, unica pecca... mangiare la pasta in queste pirofiline, che sembrano scodelle, a lui, non andava proprio giù! Ho dovuto a malincuore trasferire la sua porzione in un piatto fondo...


Ingredienti (per 4 persone):
300 grammi di pasta mezze maniche
400 grammi di zucca già pulita
due scalogni
due rametti di rosmarino
mezzo bicchiere di vino bianco
una manciata di pinoli
una manciata di uvetta
3-4 cucchiai di pane grattugiato misto a parmigiano grattugiato
besciamella preparata con: 30 grammi di burro, 30 grammi di farina, 350 grammi di latte, parmigiano grattugiato
un uovo
sale - olio e.v.
fiori freschi di rosmarino


Esecuzione:
ammollate l'uvetta in acqua tiepida; tagliate la zucca a fettine sottili; tostate leggermente i pinoli in una padella antiaderente senza l'aggiunta di alcun condimento.

Pulite e tritate gli scalogni e fateli appassire con un po' d'olio e.v.; aggiungete la zucca, il rosmarino (se non è freschissimo vi converrà legarlo per evitare che gli aghi si stacchino), sfumate col vino bianco e stufate a fuoco lento coperchiando (così i profumi non si disperderanno; li sentirete tutti quando toglierete il coperchio...).

Unite l'uovo intero alla besciamella e amalgamate bene. Aggiungete anche i pinoli e l'uvetta.
Quando la zucca sarà morbida eliminate il rosmarino, schiacciatela con una forchetta, lasciate intiepidire ed unite anche questa preparazione alla besciamella. regolate di sale.

Fate lessare la pasta; scolatela molto al dente (almeno 3-4 minuti prima del termine indicato), raffreddatela sotto un getto d'acqua, scolate e condite con la besciamella.  

Dividete le mezze maniche così condite in pirofile monoporzione, o versate in un'unica teglia. Cospargete col pangrattato misto al parmigiano ed infornate a 180 gradi per 20 minuti, fino a gratinatura.

Decorate con i fiori freschi di rosmarino e servite.
 

Commenti

  1. Questa pasta ha davvero un bell'aspetto! Quella crosticina poi...mi fa un certo effetto anche a quest'ora.
    Complimenti e in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  2. Fausta ma che bontà!!!!!
    Ho giusto qualche pezzetto di zucca che avevo congelato...magari nel weekend la faccio!!
    Buona giornata carissima!

    RispondiElimina
  3. Ma che bel piatto, bella l'idea di usare i fiori di rosmarino, proverò anch'io!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  4. Molto originale e invitantissima!!! Complimenti cara, un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Ciao sono arrivata qui girando tra i blog e il tuo mi ha incuriosito molto.......complimenti per le ricette particolari e per lo stile molto personale.
    Mi sono unita ai tuoi sostenitori.
    Se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto

    RispondiElimina
  6. grazie mille Fausta per aver partecipato al contest con queste meravigliose cocotte!!baci imma

    RispondiElimina
  7. @ Marcella: non dirmi che te la saresti mangiata a colazione! Beh, però...
    @ Luana: se la fai fammi sapere se vi è piaciuta
    @ Letizia: grazie! I fiori di rosmarino sono così belli che è un peccato sprecarli...
    @ Lady: grazie, sei, come sempre, gentilissima
    @ Laura: contenta che ti piaccia il mio blog! Come avrai visto ho ricambiato la visita.
    @ Imma: grazie, spero di vincere (sperare è gratis...)

    RispondiElimina
  8. Dici di me che preparo sempre cose nuove... ma anche tu non scherzi! Le foto sono stupende, e se questo piatto è buono quanto è bello, beh, invidio tanto Antonio che ha potuto assaporarlo appieno, sebbene nel piatto fondo! Un bacione

    RispondiElimina
  9. il piatto è delizioso e le foto stupende, come sei brava! ma che macchina usi??? io con le foto sono una schiappa!!

    RispondiElimina
  10. A volte la "bellezza" non corrisponde sempre a praticità (mio marito fà altrettanto ahahahah), ma sinceramente sono delle piccole opere d'arte a 360° visto che coinvolgono i sensi (vista, olfatto tatto e gusto) ^_^

    Buona serata

    RispondiElimina
  11. Buonaaa! Sa di fresco e gustoso!!! brava!

    RispondiElimina
  12. Mi piace molto questo abbinament!! Io preparo ogni tanto una torta zucca e rosmarino ma per la pasta non l'avevo mai pensato! La proverò, immagino già il gusto... Ottima! :)

    RispondiElimina
  13. Ciao! Era un po' che non accedevo... In piu' ho dovuto creare un nuovo account perche' non ricordavo i dati dell'altro... Beh, caspita... comincia ad essere bello ricco!!! Quasi quasi mi viene pure voglia di cucinare... xox

    RispondiElimina
  14. Questa pasta è un incanto e le foto sono stupende! Brava! Baci

    RispondiElimina
  15. mi vuoi tentare ????? che delizia !!!!

    RispondiElimina
  16. grazie x il tuo comm, sei stata molto carina :) ho visto che sei di IM, io quando sono in italia sono a SV, mi fa piacere vedere liguri che hanno blogs, ho notato ce ne sono poche :)
    xxx

    RispondiElimina
  17. @ Sara: grazie! Pss detto tra noi: molto meglio la scodellina che il piatto fondo
    @ Mila: ma cosa dici? Ho visto le tue foto e sono molto carine
    @ Letiziando: mi trovi perfettamente d'accordo, mangiamo anche con gli occhi, no?
    @ Ellie: grazie a te per la visita; non so... dici che siamo poche bloggers liguri? Magari potresti esserlo tu "ad Honorem
    @ Una cucina tutta per sè: torta di zucca? Buonissima; il gusto di questa pasta non è poi così dverso!
    @ Sere: grazie sorellastra, era ora che mi venissi un po' a trovare... un bacio
    @ Sar@ grazie anche a te, sei sempre gentilissima
    @ Angela: sì, certo, perché no?

    RispondiElimina
  18. Complimenti Fausta, il tuo blog è molto invitante, delicato e leggero. Mi piace davvero, ha personalità!
    Questa pasta mi intriga, devo assolutamente procurarmi delle pirofiline da forno...non ne sono ancora dotata...
    Sono tra le tue lettrici ora, per non perdere di vista le tue ricettine.

    ah, dimenticavo.. grazie a te sono venuta a conoscenza della pagina di Cranberry che raccoglie tutti i contest! Grazie :o)

    RispondiElimina
  19. Ciao Crysania, ricambio di cuore i complimenti, anche il tuo, di blog, è molto interessante e pieno di spunti. Cranberry sta facendo un gran lavoro che serve a tutti noi... la ringraziamo per questo.

    RispondiElimina
  20. ha ha ha mi pare di vedere la stessa scena a casa mia.....sono l'unica che mangia le preparazioni nel contenitore di presentazione....mah!
    comunque complimenti, deve essere molto profumata questa pasta...
    ti lascio il link ad un nuovo evento...
    http://www.giallozafferano.it/Vinitaly-venezia-nel-piatto.html

    RispondiElimina
  21. Ciao Susanna, grazie per la segnalazione. Passo a vedere di cosa si tratta e, nel caso, ti faccio sapere. Un saluto

    RispondiElimina
  22. Girellando nel tuo blog mi sono imbattuta in questa tua ricetta, ho la zucca che piace tanto ai miei figli, tutti gli ingredienti tranne il vino bianco che andrò a comprare e la preparo, ovvio!

    RispondiElimina

Posta un commento