w

10 novembre 2011

torta salata di zucca


Una torta salata; con la pasta "matta" (strati di pasta tirata sottilissima che "si sfoglia" grazie ad un velo d'olio frapposto tra uno strato e l'altro), come quelle che piacciono a me.
Una torta salata di verdura con  un ripieno di stagione: la zucca. Io utilizzo spesso la "iron cup"; la trovo al supermercato ed è davvero buona, non è troppo dolce ed ha la pasta soda ed asciutta.
Per dare un tocco di colore l'ho fotografata con un bellissimo cesto di melagrane, dono della vicina di casa, o per meglio dire di suo fratello, che mi ha trovato un giorno a girovagare nei pressi di casa sua, vogliosa di questi frutti che trovo assolutamente succulenti ed invitanti.
Con questa ricetta partecipo al contest di Fujiko: Capolavori da gustare





Ingredienti per una teglia di circa 28 cm di diametro
per la pasta:
220 grammi di farina 00
3 cucchiai di olio
sale q.b. (1 cucchiaino circa)
acqua q.b. (110 grammi circa)

per il ripieno:
600 grammi di zucca (ancora da pulire)
4 uova
una cipolla
una manciata di funghi secchi (porcini)
qualche foglia di bietola (erbette)
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
qualche ciuffo di maggiorana fresca
qualche gheriglio di noce (5-6 noci) 
olio e.v.o. e sale q.b.


per il ripieno:
pulite le verdure; tagliate la zucca e la cipolla a fettine sottili e le bietole a listarelle. Ammollate i funghi secchi in acqua tiepida.

Fate appassire la cipolla con un po' d'olio, poi aggiungete la zucca, salate e portate a cottura. Negli ultimi minuti aggiungete anche le bietoline e fatele appassire. Lasciate raffreddare.

Sbattete brevemente le uova, aggiungete il parmigiano, incorporate la verdura passata in padella, i funghi strizzati e ridotti a pezzettini, la maggiorana tritata e le noci spezzettate grossolanamente. Regolate di sale.

Per la pasta:
impastate tutti gli ingredienti, lasciate riposare un'oretta al coperto poi suddividete in cinque pezzi di cui due un po' più grossi degli altri e con questi ricavate cinque sfoglie molto sottili.

Adagiate una delle sfoglie più grande in una teglia bassa (tipo da pizza) oliata; lasciate che la pasta vada qualche centimetro oltre il bordo della teglia. Cospargetela con un sottile velo d'olio e copritela con una seconda sfoglia, eventualmente utilizzando anche i ritagli della prima, sempre molto sottile ma grande solo quanto la teglia (non dovrà fuoriuscire).  
Versate il ripieno poi coprite con una o due sfoglie che adagerete sopra al ripieno (anche queste non devono andare oltre il bordo della teglia). Non importa se sono di forma irregolare, potete ricavarle anche dai ritagli; l'importante è che tra una sfoglia e l'altra mettiate sempre un velo di olio.

Adagiate l'ultima sfoglia che sarà invece grande quanto la prima. Chiudete la torta girando i due lembi di pasta che fuoriescono su sé stessi, in modo da formare un cordoncino tutt'attorno.

Bucherellate la superficie con uno stuzzicadenti (attenzione a bucare solo le sfoglie superiori) ed infornate a 180 gradi per 35-40 minuti fino a coloritura.
E' buona tiepida; ancora meglio a temperatura ambiente.



                     
   
                           
   

31 commenti:

  1. Sfiziosa questa torta salata!

    RispondiElimina
  2. che delizia...devo assolutamente mangiarne un pezzo!!! ;)

    RispondiElimina
  3. Non ho mai assaggiato una torta salata con la zucca.Sembra veramente buona!Un bacione,cara Fausta!

    RispondiElimina
  4. quello che mi piace da impazzire è la pasta....anche il ripieno, ma la pasta te la copio sicuro!

    RispondiElimina
  5. davvero, la pasta è molto molto intrigante. Mi piacciono quelle fragranti e invece non sopoporto le briseé solite, che trovo un po' stoppose.
    Grazie del suggerimento, signora Fausta :)
    un abbraccione!

    RispondiElimina
  6. davvero deliziosa, Cinzia ha proprio ragione, la pasta è molto interessante, ciao.

    RispondiElimina
  7. Ma che meraviglia questa torta salata Fausta! Le foto sono STUPENDISSIMEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!! M'ispira molto... Kissssssssss

    RispondiElimina
  8. bellissima questa idea della pasta matta! Grazie della partecipazione e incrocia le dita!

    RispondiElimina
  9. La pasta matta mi piace tanto. Te la copio.

    RispondiElimina
  10. che buono questo ripieno autunnale :P
    la pasta matta ti è venuta benissimo, brava!
    buon we

    RispondiElimina
  11. Mi piace da matti questa torta salata con la zucca
    Un bacione Fausta, grazie per la ricetta :-)

    RispondiElimina
  12. decisamente super!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  13. Non conosco la pasta matta!!!! L'effetto però è decisamente super!
    Buon we
    Marcella

    RispondiElimina
  14. Wow che meraviglia di torta!!! Ne prendo una fettina, anzi due.
    Buon we

    RispondiElimina
  15. Ciao Fausta cara. Sai che ho preparato una sfoglia simile per la mia torta di riso e zucchine qualche mese fa? Strati sottilissimi uno sopra l' altro che grazie all' olio d'oliva diventano friabili e croccanti. Io avevo usato una parte di farina integrale per renderla più rustica. Questa ricetta mi piace tantissimo essendo io una zuccona. Me la registro perché voglio ripetere questa sfoglia così deliziosa. Circa il gioco, come ho detto non ti sentire in obbligo e comunque e' un viaggio a ritroso nella tua storia. Puoi anche non passare la palla. Ti ringrazio per il tuo incoraggiamento. Non sai che potere taumaturgico hanno le parole delle amiche. T abbraccio. Pat

    RispondiElimina
  16. oh però!! che bella preparazione, che belle fotine, che bei melagrani :DD ora basta però!! baciuzzi :X

    RispondiElimina
  17. Fausta ma sei sempre tu?????
    Ho scoperto ora di quest'altro blog.
    Questo è very professional e mi piace molto.
    Ti seguo anche qui
    baci

    RispondiElimina
  18. Wow... que hermoso pastel luce exquisito y tentador,grandes abrazos.

    RispondiElimina
  19. Ottima ricetta....da provare! Vedo che ancora trovi difficoltà a....seguirmi, per darti un aiutino posso dirti che se non appare la possibilità di iscriverti, basta clikkare in alto a destra sulla barra di testo "segui".... ti aspetto! Ciao e ancora complimenti per il blog.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  21. bella bella la tua ricetta soprattutto la descrizione della pasta matta...ma la sfoglia la fai con il mattarello...perchè io sono una foca ad utilizzarlo....baci

    RispondiElimina
  22. Foto splendide e sapori meravigliosi! Splendida la ricetta della pasta, hai un'ottima manualità! Buona domenica!

    RispondiElimina
  23. Me la mangerei tutta. E' anche bellissima. Un abbraccio cara...e porta pazienza. (Tu sai perchè)

    RispondiElimina
  24. Foto davvero "charmants", complimenti! La torta, ovviamente, è invitantissima!

    RispondiElimina
  25. Che splendido il cesto di melograni, davvero bellissimo!...Ah, già, c'è pure quella tortina lì, mmmmm, si, sembrerebbe buona...
    Le volevo solo far notare prof che ho capito perchè i suoi biscottini non "ebbero" ricevuto l'attenzione che "meritassero": nei bacetti alla ciliegia cito:"Esecuzione: intridete il burro con la farina e la fecola..." INTRIDETEEE???
    Zero commenti...ma è ovvio, no? Non possiamo capire questi termini che usi solo tu, e allora!

    RispondiElimina
  26. Questa pasta sfogliata mi ispira proprio!!! Deve essere buonissima e a vederla mi ricorda la focaccia di Recco!! Ottimo anche il ripieno di questa torta davvero speciale!! Un bacione!

    RispondiElimina
  27. questa pasta matta mi si addice proprio, prima o poi dovrò esercitarmi a fare anche le paste.
    comunque sia sono venuta ad avvisarti che la caldarrosta è atterrata su real-fame!
    per la prossima puntata speriamo di non restare scarsi di sale (anche se la zucca prevede un uso più disinvolto della saliera che noi ancora non abbiamo), anche se.. diciamocelo! il critico michelino è proprio severo!

    RispondiElimina
  28. cara fausta bella spero di poter postare un messagio sul tuo blog... faccio la prova

    RispondiElimina
  29. finalmente era un po che non riuscivo a lasciarti messaggi... bellissima la tua torta salata di zucca ne ho giusto giusto un pezzetto in frigo bacio grande simmy

    RispondiElimina
  30. Fausta mi piace tutto: la ricetta, le foto, il cesto di melagrane.
    Non ho mai preparato la pasta matta, mi hai fatto venire voglia di farla! ^_^
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina