Passa ai contenuti principali

una torta "strana": bilbolbul



Oggi una torta un po' strana e super veloce; una ricetta che mi ha sempre stupito per la povertà degli ingredienti e per la "resa" assai migliore di quel che ci si potrebbe aspettare.
Questa ricetta la scoprii nel web diverso tempo fa e, un po' come tutte le ricette che si trovano in rete, mentre all'epoca era "gettonatissima" dopo non troppo tempo cadde nell'oblio. In un forum ne veniva indicato nome: "torta Bilbolbul" e se non ricordo male si diceva che era originaria del nord Africa.
Io che l'ho sperimentata, non solo non l'ho dimenticata ma la faccio piuttosto spesso, specie quando sono di corsa e voglio preparare qualcosa per la colazione del giorno dopo.
Ho corretto un po' le dosi, diminuendo la quantità di cacao (100 grammi erano davvero troppi) ed aumentando quella di latte (250 ml troppo pochi). Così come la posto, io la trovo perfetta, ma nessuno vi impedisce di provare l'originale.
La materia grassa è data esclusivamente dal latte (per me parzialmente scremato) e da quanto contenuto nel cacao. La consistenza è umida al punto giusto e la torta, che questa volta ho fatto in forma di plumcake, rimane morbida per diversi giorni (anzi, un paio di giorni di riposo la migliorano). Si presta anche ad essere farcita e glassata; in poche parole può rappresentare un'ottima base per torte decorate.
         

Ingredienti:

200 grammi di farina 00

200 grammi di zucchero (potrebbero sembrare troppi ma ci vogliono)

75 grammi di cacao amaro

380/400 grammi circa di latte

una bustina di lievito


Esecuzione:
sono quasi in imbarazzo nello scriverla.
Basta setacciare la farina col cacao ed il lievito e poi aggiungere tanto latte fino a formare una pastella della consistenza delle solite torte morbide "da colazione".
Se utilizzerete le fruste elettriche o una planetaria eviterete il formarsi di grumi.
Versate in una teglia imburrata ed infarinata e cuocete in forno caldo a 180 gradi per una mezz'ora circa. Verificate facendo la prova stecchino.
Una volta sformata potete decorare a piacere, anche semplicemente cospargendo con zucchero a velo. 


Commenti

  1. mi ispira tantissimo...sia per la velocità che per l'assenza di burro! da provare al più presto! ;)

    RispondiElimina
  2. La conosco anch'io questa torta, quando la scoprii sembrava la torta delle meraviglie, senza burro, senza olio e senza uova...una panacea! Solo che col tempo è caduta nel dimenticatoio. Visto che sono a corto di dolce per la colazione, la rispolvero subito stasera :) baciotti

    RispondiElimina
  3. WOW! super facile e super veloce mi sa che la farò,e forse la butto a dentro stampini per muffin... bah vedremo! rubacchio!

    RispondiElimina
  4. me ne ricorderò, a casa mia i dolci al cioccolato vanno via come il pane per la colazione e so che delle tue ricette c'è da fidarsi. un bacione

    RispondiElimina
  5. Sarà semplice, anzi lo è, ma deve essere super soffice!!! Brava Fausta che l'hai riproposta perché a me era sfuggita!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  6. Sara' pure semplice, ma se e' buona, come sembra, va piu' che bene e grazie per averla postata perché io non la conoscevo. La faro 'senz'altro. Ciao e buona settimana

    RispondiElimina
  7. ma certo che mi piace! e hai ragione: sembra perfetta per la torta decorata :-) molto golosa assai :-) bacioni Faustì :XX

    RispondiElimina
  8. Deliziosa...in un clic =) bacio

    RispondiElimina
  9. Una torta così semplice è impossibile non provarla :) ricetta copiata ... grazie :D

    RispondiElimina
  10. Ma è buonissima...! Io la preparo spesso ,molto simile ma con burro! Devo provare assolutamente questa tua versione senza burro!
    Abbracci

    RispondiElimina
  11. ciao proprio chic questa ricetta...perchè non partecipi qui?
    http://cucinadibarbara.blogspot.com/2012/01/food-e-chic.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. magari ne cerco una ancora più chic! Comunque grazie per la segnalazione

      Elimina
  12. Io ne faccio una simile con l'acqua e l'aggiunta di cocco... Sicuramente con il latte ha un suo perchè ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cocco è molto grasso... credo che il latte sostituisca bene. Forse che sia questo il suo perché? (non so, è un'idea...)

      Elimina
  13. IO non la conosceva e mi sembra buonissima. Visto che è anche veloce me la segno di certo!!! Ciao

    RispondiElimina
  14. Una volta lessi,da qualche parte,la ricetta (credo di averla anche copiata)ma passò in secondo piano rispetto ad altre ricette.In effetti è facile,buona (si vede) e bella....è da fare!!!!

    RispondiElimina
  15. finalmente posso commentarti!! :D
    e mi frego pure una fetta di torta!

    RispondiElimina
  16. Allora, se ti senti in imbarazzo non postarle certe ricettidde banalissime...insomma, c'è da vergognarsi, secondo me...ma si sa che ho un brutto carattere. La realtà è che la dovresti un pò finire di postare solo ricette dal nome impronunciabile...incialla, insciacqua, cannellibullard...ebbasta! E adesso questa torta?? Com'è?? Big Babol?? Essù, lo credo che non ti viene a vedere più nessuno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. circa il (tuo) brutto carattere mi sa tanto che hai ragione.
      E questa torta? Ecco perché la mattina, dopo colazione, faccio le bolle!!!

      Elimina
  17. Sembra buona! velocissima e anche leggera. Devo dire che anche con 100 grammi di cacao la proverei. a presto ^-^

    RispondiElimina
  18. Tempo fa mi capitò tra le mani una ricetta talmente semplice da farmi dubitare della sua riuscita: sto parlando dei biscotti al vino. Solo farina, zucchero, olio e vino? E mah di qua e mah di là, alla fine l'ho provata e... non la mollo più! Tutto questo per dire che le cose semplici sono le migliori e questa torta non farà certo eccezione! La presentazione mi piace da morire... Insomma, mica per niente il tuo blog è tra i miei dieci preferiti!!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Lucia!
      Quanto sono buone anche le "semplici" ciambelline al vino!!!

      Elimina
    2. grazie Lucia!
      Quanto sono buone anche le "semplici" ciambelline al vino!!!

      Elimina
  19. Le ricette semplici sono anche le migliori, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. Che strano nome che ha questa torta! Sembrava qualcosa di complicato ...e invece è facilissima! E non c'è nemmeno il burro?! Beh, allora è da provare, sembra così soffice e golosa! ;-)

    RispondiElimina
  21. sembra proprio morbidissima!!! anche io spesso mi stupisco dalla povertà degli ingredienti e poi dal risultato.
    un bacione sabina

    RispondiElimina
  22. Interessante l'assenza di burro! Da provare!

    RispondiElimina
  23. Che è morbida si vede! Effettivamente senza burro si può decisamente definire light! L'hai fatta per me ver? Io però passo e resisto resisto resisto!
    Baci

    RispondiElimina
  24. sarei io in imbarazzo semmai mi capitasse tra le mani l'intera torta, la divorerei tutta. Mitica Fausta.

    RispondiElimina
  25. Davvero carina e da provare...le ricette rapide mi affascinano sempre,ti chiedo solo conferma: 30 minuti anche nello stampo da plumcake? Di solito faccio 40 minuti a plumcake e 30 torta tonda....grazie, ele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Elena, chi meglio di te conosce il tuo forno? Procedi pure con la tua consueta cottura... come al solito vale la prova-stecchino!

      Elimina
  26. Anche io ce l'ho nelle mie ricette ...l'unico difetto che le trovo è che è un pò gommosa...magari provo le tue migliorie e ti faccio sapere!!!
    Un abbraccio loredana

    RispondiElimina
  27. Senza burro???? E' da provare. Fai delle foto bellissime, la presentazione è stupenda, quando ho visto la prima foto ho pensato si trattasse di chissà che torta! Invece è veramente semplice. Brava Faustidda, sempre più brava.

    RispondiElimina
  28. Ecco perche' adoro il web! Stai magari a cercare giorni per trovare quella ricetta perfetta che in realta e' gia' nella tua testa Perché sai già come deve essere, poi salta fuori la bilbolbul che già dal nome e' un programma, e te ne innamori immediatamente. Stasera la faccio, giuro! Non puo' non essere magnifica nella sua semplicita' perché le tue foto parlano da sole! Grazie! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fammi sapere se ti è piaciuta! Ciao

      Elimina
  29. cioccolatosa e veloce? é la mia!!!!!

    RispondiElimina
  30. Fatti viva di là! Io non ne posso più! La Rosario piange a dirotto.....

    RispondiElimina
  31. Ma è troppo facile, te la copieremo tutte! Grazie per il consiglio di google+ Adesso ci provo. Per ora ho risolto comprando altro spazio. Bacioni a presto

    RispondiElimina
  32. Questa tortina sembra un miracolo..mai avrei immaginato che così pochi ingredienti potessero dar vita ad una torta!!eccezionale,devo provare assolutamente..sono ancora incredula!!Brava come sempre,grazie!!

    RispondiElimina
  33. ciao. ho scoperto oggi il tuo blog tramite la mia amica mariabianca di panza e presenza e mi sei piaciuta tantissimo! Me lo sono letto indietro di 1 anno e ho trovato così tante ricette che incontrano i miei gusti che avrei fatto prima a copia-incollarmele tutte. Quindi mi sono unita ai tuoi lettori e credo che da oggi tu sarai tappa fissa per me. Brava, mi piace come scrivi e come cucini.
    buona giornata,
    serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sere, benvenuta. Grazie per i complimenti... ricambio la visita

      Elimina
  34. Proprio strana non direi...anzi io direi gustosa...pochi ingredienti ma buoni!!!Brava...Se ti va passa da me..^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000, la proverò presto l'ho già salvata ieri...baci

      Elimina
  35. Meravigliosa torta!Complimenti anche per la bellissima presentazione!

    RispondiElimina
  36. che bella una prelibatezza fantastica

    RispondiElimina
  37. Ti ho risposto, a proposito di ricette perse.....

    RispondiElimina
  38. io non la conosco questa tortina Faustidda! E' semplice e non c'è il burro. Perfetta per le mie colazioni. Grazie e grazie anche per le tue parole. Bacini Bilbolbulbosi!

    RispondiElimina
  39. nemmeno io la conoscevo...
    buona,semplice e veloce ....assolutamente da provare!!Grazie!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  40. Una torta senza burro é un sogno da provare assolutamente brava, come sempre :-)

    RispondiElimina
  41. Ma guarda che meraviglia hai sfornato con così pochi ingredienti e poi senza grassi! Assolutamente da provare... bacioni cara

    RispondiElimina
  42. te l'ho detto già che ho fatto diversi panettoni durante le feste sulla base della tua ricetta? e ti ho già ringraziato? sono venuti sofficissimi e buonissimi! e anche questa torta promette bene. peccato che al momento, teoricamente, avrei un pò di zavorra da smaltire....-.-" meglio evitare le torte per un pò..
    bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta per i panettoni (e no, non me l'avevi detto! ah ah ah)!
      La zavorra l'abbiamo un po' tutti ma io alla colazione non rinuncio... ed allora, tanto vale fare qualcosa di un po' meno grasso... n'est pas? Un abbraccio

      Elimina
  43. Che bello!! con pochi e semplici ingredienti viene fuori una prelibatezza!! Complimenti!

    RispondiElimina
  44. Semplicissima, ma davvero molto golosa! Proprio da provare! ^_^
    Un bacione

    RispondiElimina
  45. Non conoscevo questa torta, eppure nella sua semplicità mi ha subito conquistata. Ho gli ingranaggi del cervello in pieno movimento mentre carpiscono dosi, tempi e procedimento ^_^ devo farla, quanto prima!!
    Baci,
    Tiziana

    RispondiElimina
  46. Che meraviglia!! Presentata come un dono!!
    Bravissima, ho salvato la ricetta!!
    Un bacio!!!

    RispondiElimina
  47. ciao questa la devo proprio fare ti scelto per il premio the versatile blogger ciao

    RispondiElimina
  48. Bentrovata!!!!!Bella idea , da provare, buona serata!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  49. Beh, solo perchè non ho il cacao ed è mezzanotte, altrimenti mi sarei messa subito all'opera.
    Ciao e piacere di incrociarti in rete. Notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, felice di conoscerti. Domani subito a comprare il cacao, neh? A presto

      Elimina
  50. La torta è bellissima...ma la tua presentazione incanta! :)

    RispondiElimina
  51. Ciao cara Fausta!
    Dopo mesi di lontananza sono tornata anche io a scrivere nel mio blog e avevo piacere di salutarti.
    Come immaginavo, col tempo sei migliorata ancor di più e le tue ricette, le foto che le rappresentano e le storie che racconti sono meravigliose!
    Anche a questa torta semplice hai dato gloria grazie al risultato! Grande!
    Un abbraccio,
    More

    RispondiElimina
  52. Le cose semplici sono sempre le migliori! mi piace un sacco la tua torta strana e sicuro piacerà ai miei bimbi! ora mi segno la ricetta! grazie!!

    RispondiElimina
  53. La proverò sicuramente, sembra buonissima, grazie!

    Arianna

    RispondiElimina
  54. Mi incuriosisce molto la mancanza di uova e di burro o olio. Proverò sicuramente questo cake che dalle tue splendide foto ha un'aria golosissima che contrata curiosamente con la povertà degli ingredienti.
    buon we!

    RispondiElimina
  55. la torta bilbolbul è una ricetta del talismano della felicità di ada boni, vecchio quanto il cucco ma in cui ci sono ricette pregevolissime.
    ti è venuta bellissima!

    RispondiElimina
  56. p.s. la povertà degli ingredienti, e il nome della ricetta, tornano perfettamente con il fatto che il periodo di pubblicazione del libro, gli anni '20.
    sono felicissima di essermimi imbattuta in questo post perché la torta bilbolbul la facevo spesso a suo tempo ed era caduta, come tante altre, nel dimenticatoio. la recupero subito!
    grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per le informazioni, Gaia, non ne sapevo nulla. Non ho quel libro e quando ne sentivo parlare credevo fosse molto più recente. Invece risale nientemeno che agli annii 20!
      Questo dimostra che Alla fine si possono sperimentare cose nuove ma poi si ritorna sempre alla tradizione. Un abbraccio

      Elimina
  57. Da provare subito!!!!!!
    ciao grazie
    da
    nannarè

    RispondiElimina

Posta un commento