Passa ai contenuti principali

roulade ai lamponi, cioccolato bianco e acqua di rose




Come successo a molte di noi anch'io ho approfittato delle rose in piena fioritura. Delle MIE rose! In particolare di una magnifica rosa inglese acquistata lo sorso anno all'Euroflora, che questa primavera mi ha regalato una splendida e profumatissima fioritura, purtroppo ormai alla fine. Però... (forse) non tutti sanno che basterà una bella potata per averla nuovamente fiorita fra un mesetto (vediamo, eh? Non è che mi piaccia forzare troppo la natura...).
In poche parole andava fotografata! Se non ho potuto farlo per tutto il cespuglio (causa pioggia battente che porterà via gli ultimi petali...) almeno qualche "ricordo" l'ho inserito in queste foto. Voi non potete immaginare il profumo che si sprigiona ancora da quel piccolo fiore semi appassito...
Quanto alla roulade, ve la consiglio vivamente: è ottima, profumata e non è extradolce (lo dico per chi storce il naso di fronte a preparazioni a base di meringa). Se vorrete gustarla insieme ai petali decorativi, che sono buonissimi, dovrete privare questi ultimi della cosiddetta "unghia", la parte alla base del petalo che conferisce un sapore amarognolo.

Questp dolce è per la raccolta di menù di Mila




Ingredienti:
3 albumi di uova medie
150 grammi di zucchero
3 cucchiai circa di farina (40 grammi circa)
2 cucchiaini di succo di lime (o limone)
60 grammi di farina di mandorle (o nocciole)

per il ripieno:
300 grammi circa di panna da montare
una confezione di lamponi
un cucchiaio di acqua di rose
cioccolato bianco q.b.
zucchero a velo q.b. (non troppo, per non rendere il dolce "stucchevole")

Esecuzione:


cominciate a montare gli albumi a neve; circa a metà "percorso" aggiungete il succo di lime poi iniziate ad aggiungere lo zucchero, poco alla volta, sempre continuando a montare finché non avrete ottenuto un composto sodo e lucido.
Unite la farina setacciata ed amalgamatela delicatamente con una spatola, in modo da non smontare il composto.
Allo stesso modo unite la farina di mandorle.
Versate la meringa in una teglia coperta da cartaforno (per me stampo quadrato da 22/23 cm di lato) ed infornate a 160 gradi per circa 20 minuti. La toreta dovrà essere leggermente colorita in superficie e bianca e morbida (ma cotta!) al centro.
Lasciate raffreddare e distribuite la panna - montata ben fredda, aromatizzata con l'acqua di rose e zuccherata a piacere - sul lato inferiore (quello che era a contatto con la teglia) della meringa. Guarnite con i lamponi, cospargete con un po' di cioccolato bianco grattugiato ed arrotolate.
Decorate a piacere con scagliette di cioccolato bianco e petali di rosa. 

  

Commenti

  1. bellissima questa meringa che negli ingredienti mi ricorda un poco i macarons. Mi fai venire tantissima voglia di provarci...
    Pensa che proprio un paio dore fa ho fatto un dessert montando la panna con dello zucchero aromatizzato alla rosa (essiccata) ma tu pensa se non siamo in sintonia, ne?
    Un bacione, buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Io ho una solo aggettivo : Meravigliosa ! Non solo buona, ma quanto è bella !
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  3. ciao Faustidda! Sei proprio brava! Hai messo insieme tutte cose buonissime!Mi fa venire una voglia di dolci....!!!!

    RispondiElimina
  4. Mi piace! E mi piace il fatto che... quasi sempre i tuoi piatti contengono ingredienti provenienti dal tuo giardino o orticello!
    Io non ho mai provato a "cucinare con i fiori" ma questo dolce mi attira veramente tanto!
    E poi, il rosa è il mio colore preferito!
    Brava Fausta!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia!! E' davvero meravigliosa, anche alla vista!!
    Baci baci,
    Franci

    RispondiElimina
  6. Eleganza, raffinatezza, golosità..non manca proprio niente se non un assaggio di questa meraviglia. Chapeau...un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  7. io dolce sarà sublime...ma la foro è stupenda!!!

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo questo dolce io che invece adoro le meringhe!!!! Penso proprio che proverò a rifarla nei prossimi giorni! Bravissima anche per le foto

    RispondiElimina
  9. Ciao, elegante questo dolce a base di rose...oltretutto goloso e si presenta davvero bene!
    baci baci

    RispondiElimina
  10. Hei, ma questa deve essere una vera delizia!!!! mamma mia, avevo visto una cosa simile in vecchi giornali di sale e pepe e pensavo fosse uno di quei dolci da copertina, qui lo vedo realizzato alla grande! bravisisma e buona settimana, grazie per la visita domenicale! bacio

    RispondiElimina
  11. Mmmm...golosissima questa torta!

    RispondiElimina
  12. Chissà quanto si è divertita la TUA rosa ad essere smembrata ed abbandonata su un piatto...nemmeno gliene venisse qualcosa a lei povera bestia...
    E comunque questo dolce è da censura, fossi in te mi vergognerei di postare certe cose...

    RispondiElimina
  13. Per il sapore mi fido di quello che hai detto ma per l'aspetto direi che è perfetta: tonalità lievi e rosate, perfettamente abbinate, che esaltano la delicatezza della rosa. Poi il piatto sembra nato apposta per contenere questo tuo dolcetto home-made al 100% !!
    Brava :)

    RispondiElimina
  14. Buonasera Fausta, con questa ricetta ci hai regalato un dolce delicato e voluttuoso... bravissima!

    RispondiElimina
  15. Sono rimasta incantata davanti a queste foto e sono curiosa di provarci...deve essere deliziosa!!
    ciao, un abbraccio!!

    RispondiElimina
  16. Invece io le vado a recuperare in campagna le rose, ma forse quella usata da me era molto simile alla tua rosa inglese, bianco panna, tendente al rosa e ....profumatissima, in questo dolce deve essere la fine del mondo!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  17. Io sono una di quelle persone che non amano la meringa, ma questa torta ha un aspetto incantevole che mi fa venire voglia di assaggiarla anche a me!
    Le rose sono tra i miei fiori preferiti, la loro forma è meravigliosa. Peccato che durino troppo poco...
    Buona serata.

    RispondiElimina
  18. Una volta ho provato a fare un rotolo di meringa ed è finito nella pattumiera perchè non era venuto cotto bene...l'interno era ancora molto morbido, sapeva troppo uovo... da allora non ci ho più riprovato. Ma questo tuo rotolone così candido e delicato mi ispira troppo! Porverò a rifarlo utilizzando la tua ricetta! :-)

    RispondiElimina
  19. Ma che golosità! Complimenti anche per le foto...fanno venire l'acquolina! :)

    RispondiElimina
  20. davvero delizioso questo dolce! sarà che io con la meringa sono negata! ma te ne è avanzata una fettina?

    RispondiElimina
  21. ciao faustidda, che bella nuvola rosa e delicata, stupende queste foto con questi colori.
    per il dolce non ho dubbi che sia buono. Che buono il profumo delle rose del giardino!
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  22. Buongiorno cara, io non storgo il naso davanti alla meringa e poi mi fido di te! questo dolce mi fa gola solo a guardarlo!!!! e' da provare:-)
    Ho provato ieri a fare il ciambellone sostituendo la ricotta all'olio ma pensando e ripensando ho fatto 40 gr. di burro fuso e 125 gr. di ricotta magra, e' venuto morbido e abbastanza umido ma secondo me e' un po' gommoso e non so se effettivamente ho risparmiato calorie:-P Comunque lo mettero';-) bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... a "Dolcemeringa Ombretta" come potrebbe non piacere un dolce a base di meringa??? Direi che è proprio il tuo! Quanto al ciambellone ti ho risposto da te ;))
      Un abbraccio

      Elimina
  23. Le tue ricette sono sempre belle e raffinate! Complimenti. Questo rotolo deve essere buono e molto profumato! :)

    RispondiElimina
  24. Wow.. quanto vorrei provare a farlo, ma io ed i "rotoli" non andiam granchè d'accordo.. con la meringa, ed i lamponi poi.. mamma, come faccio a resistere!ho trovato.. vengo da te e ne mangio un pezzetto del tuo, che dici? baci cara

    RispondiElimina
  25. Belle foto, pero' la forchettina di plastica, dai, mi sa tanto di festa delle medie!

    Per il resto, veramente brava!

    RispondiElimina
  26. Bello, ma che dolce sciccosissimo!!! da fare assolutamente!
    Io le rose le ho tutte in montagna (anche qui ma son "condominiali" e non le ho scelte io) e devo dire che con un po' di cure danno delle belle soddisfazioni! Di solito finiscono in gelatina!^^

    RispondiElimina
  27. un dolce raffinato ed elegante assolutamente divino :-)

    RispondiElimina
  28. davvero raffinata questa ricetta come tutte le ricette che posti!!

    RispondiElimina
  29. non ho parole....
    allora la tanto temuta pioggia che si è portata via le ultime rose è arrivata?
    qui sembra di essere a venezia...

    RispondiElimina
  30. sono affascinata come al solito...non so che dire! Stupenda

    RispondiElimina
  31. Come al solito meravigliosi, i tuoi dolci! Noi qui invece ci si dà al cinema!!
    ;-)

    RispondiElimina
  32. Grazie Fausta, che bel dolce e che splendide foto!!!!!!
    Annoto subito (prima di ripedermi anche questa settimana nei meandri di Milano...)
    ciao, baci!

    RispondiElimina
  33. passare da te è sempre un piacere perchè i tuoi post sono sempre splendidi e lae tue ricette non ne parliamo bravaaaaaaaa

    RispondiElimina
  34. E' una meraviglia!!!! Sono incantata!!!!
    Un dolce di una raffinatezza unica, tanti complimenti!!!
    Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  35. delicato,elegante e goloso questo dolce,cara!!e complimenti anche per la tua rosa,è molto bella!!tanti baci e grazie per i saluti del fine settimana ^;*

    RispondiElimina
  36. Très très chic ma chère!!!
    Bisous

    RispondiElimina
  37. Passa da me a ritirare un premio

    RispondiElimina
  38. Ciao carissima Fausta!!! Non conoscevo minimamente questo dolce e dire che mi ha conquistata subito è poco!! Adoro i dolci con la farcitura e questo rotolo di meringa mi ispira proprio!! Bellissimo il bocciolino della tua rosa...Immagino quanto sia stata bella tutta la fioritura!! Quest' anno ti stai proprio divertendo con il nuovo giardino vero? Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  39. Un dolce veramente buono e bello!Complimentoni!Un bacione,carina!

    RispondiElimina
  40. Bè si...effettivamente quella forchettina di plastica lì fa proprio festa di compleanno delle medie...non le mie perchè comunque io ho sempre usato il servizio d'argento della mia tristristrisnonna materna, amica stretta della Regina Vittoria.
    Meno male che il bicchiere di plastica dell'altra volta non l'hai usato...

    RispondiElimina
  41. Ecco un altro blog davanti al quale mi sento piccola piccola! Vorrei tanto essere in grado di fare foto così belle e con una bellissima presentazione, ma a quanto pare sono solo in grado di cucinare. Mi unisco ai tuoi lettori fissi e, se ti fa piacere, passa a dare un'occhiata al mio blog e dammi qualche consiglio per migliorare le mie bruttissime foto. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, passo, ma non è che a tutti devi lasciare lo stesso commmento! Costa davvero poco cambiare almeno un po' le parole...

      Elimina
  42. In qualunque dolce tu metta l'acqua di rose troverai in me un'estimatrice!!!! Che ricetta golosa! A presto!

    RispondiElimina
  43. Questo dolcetto è molto invitante: come fare a rinunciare all'assaggio o ...all'assalto!!! Un abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
  44. è una meraviglia..........come si fa a resistere??

    RispondiElimina
  45. io non storco per niente il naso.. anzi.. mi lecco i baffi!!!! che meraviglia, mai provato un rotolo meringato ma dev'essere eccezionale!!!!
    grazie mille per avermi scelto nel contest di morena, un'onore!!!
    grazie ciao tiziana

    RispondiElimina
  46. Che meraviglia!!! Una poesia! Io un avolta ho unito gli stessi ingredienti in un tiramisù... Stanno proprio bene assieme.. E il profumo delle rose è sublime!

    RispondiElimina

Posta un commento