Passa ai contenuti principali

dolcetti alla ricotta


Ma lo sapete che il nichel di trova in un sacco di alimenti?
Io, prima di "imbattermi" in un'amica allergica a questa sostanza, non lo immaginavo neanche.
Niente cioccolato (sigh!), niente frutta secca, poche uova, un sacco di limitazioni anche su frutta e verdura... uno strazio.
Via libera invece per i latticini (yeah!).
Così ecco dove mi sono ritrovata a "pescare" per preparare dei dolcetti alla suddetta amica... tra i latticini.
Li ho trovati qui ed il loro aspetto mi ha subito conquistato; gli ingredienti in casa li avevo, erano consentiti... dunque li faccio. Li ho copiati pari pari diminuendo solo la dose di zucchero nell'impasto; dovendone aggiungere altro tra uno strato e l'altro mi sembrava davvero troppo.
Non li chiamerei biscotti perché rimangono un pochino umidi, ma sono buoni anche giorni dopo (se avanzano). 
Quanto ai nostri sono stati spazzolati in un attimo, tutto dire! Li ho anche già rifatti, semplici, con aggiunta di cacao oppure di cannella: uno sballo! E poi... non sono carini?


Ingredienti:
350 g di farina
250 g di ricotta (ben asciutta)
200 g di burro
60 g di zucchero + altro per rifinire
un cucchiaino di lievito 
scorzetta di limone o arancia (non trattati)
cacao e/o cannella q.b.

Esecuzione:
amalgamate ricotta, burro, zucchero e scorzette, poi unite la farina setacciata con il lievito.
Formate un impasto sodo, raccoglietelo a palla e lasciatelo riposare al coperto per circa un'ora.
Trascorso questo tempo stendete l'impasto piuttosto sottilmente (massimo un paio di mm) su una spianatoia leggermente infarinata, poi con un coppapasta tondo (io ne ho utilizzato uno dal diametro di circa 8 cm) tagliate dei dischetti. Reimpastate i ritagli e proseguite come prima ricavando altri dischi.


Spolverizzate la parte superiore di ogni disco con un po' di zucchero, eventualmente mischiato a cacao o cannella; piegate a metà il disco in modo che lo zucchero rimanga all'interno, poi spolverizzate ancora e ripiegate per ottenere una sorta di triangolo. La parte superiore dei dolcetti sovrà essere ancora leggermente spolverizzata con zucchero.
Disponete i dolci su una teglia coperta da cartaforno, lasciando la parte zuccherata "a vista" ed infornate a 180 gradi per 15 minuti, o fino a coloritura.  

Commenti

  1. Fausta che belli!!!! Ma poi mi piacciono da morire le tue idee fotografiche... Anche queste foto sono stupende! Un bascio!!!

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono tantissimo. Il giovedì arriva la ricotta fresca quindi.....
    A presto!

    RispondiElimina
  3. Che il nichel si trovasse in tanti alimenti no, non lo sapevo...ora mi informo meglio, grazie!
    Questi dolcetti sono davvero carini, la forma è deliziosa !

    RispondiElimina
  4. caspita ma sai che del nichel non lo sapevo?!
    i dolcetti sono davvero belli e golosi, io la ricotta la metterei ovunque!

    RispondiElimina
  5. E' vero, le foto sono bellissime...ma i dolcetti sono ancor megliooooooooo.........Ciao, buona serata!E buon anche tutto il resto!

    RispondiElimina
  6. Lo so bene..quando temevo una intolleranza di mio marito al nichel, avevo fatto un po' di ricerche..e ne ho scoperte delle belle...questi biscotti sono favolosi..da sgranocchiare la sera d'avanti alla tv..secondo me creano dipendenza..
    Un abbraccio e un bacione!

    RispondiElimina
  7. anche mia nipote è allergica al nichel....e devo stare sempre un po attenta quando viene a pranzo da me!
    favolosi questi biscotti...!
    e le foto sempre particolarissime!
    bacioni e buona serata

    RispondiElimina
  8. originali e golosi senza essere troppo pesanti, questi dolcini me li segno proprio!

    RispondiElimina
  9. è capitato anche a me di conoscere una persona allergica al nikel, è incredibile in quanti alimenti sia, e tu sei stata davvero carina a preparare i biscotti per la tua amica, sono bellissimi poi considerando quanto mi piace la ricotta credo siano anche molto molto buoni!!!! un bacione

    RispondiElimina
  10. Ma che belli!!! Golosissimi....e che spettacolo queste foto! Bravissima come sempre...!!

    RispondiElimina
  11. una specie di brisée arricchita e dolce, sai che son davvero carini e sicuramente buoni!

    RispondiElimina
  12. Mamma che carini!!
    Bellissima idea!!!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  13. Una intolleranza spiacevole.. Conosco chi ne soffriva.
    Ma i tuoi dolcetti alleviano ogni disagio :-))) adoro la simpatia delle tue foto!

    RispondiElimina
  14. Vorrei naufragar anch'io in quel mare di cioccolata e come zattera voglio un sacco di questi dolcetti!!!
    Me li sono segnati e poi mi stampo la ricetta perché la mia sorella N.1 è allergica al nichel, quindi so bene di cosa parli.
    Le foto....., va beh, 'stavolta non te lo dico :)
    Bacioni

    RispondiElimina
  15. li voglio fare io adoro la ricotta e mi incuriosisce che sia nell'impasto!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  16. Molto belli e sicuramente deliziosi...inoltre cara Fausta caspita CHE FOTO!!!

    RispondiElimina
  17. Purtroppo il nichel si trova in divesi alimenti e molte volte non e' segnalato, anche io ho un amica che e' allergica:)
    devo darle questa ricetta perche' sono molto sfiziosi questi dolcetti!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  18. questi dolcetti sono spettacolari ... come le persone che hanno queste attenzioni per le amiche.

    RispondiElimina
  19. Questi dolcetti sono semplicemente fantastici... poi per una che come me adora la ricotta! Ottime come sempre anche le foto... e quella tavoletta di ardesia ci sta proprio a pennello!

    RispondiElimina
  20. Sono molto carini questi sacchettini. Devono essere molto golosi.

    RispondiElimina
  21. Ciao!! Questi me li segno. Ho una collega che è allergica a nichel e uova e questi biscotti sono perfetti. Grazie per l'idea!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  22. bellissimi.. ma è una pasta sfoglia alla ricotta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non proprio... ma quasi (come effetto finale)
      Ciao :))

      Elimina
  23. Lo so.. È davvero una sfortuna.. L'alimentazione si priva di così tanti alimenti purtroppo e non è per nulla facile impostare una dieta! Questi dolcetti sono sfiziosetti davvero baci cara

    RispondiElimina
  24. Povera... quante limitazioni :( Meglio che affoghi i dispiaceri in questi "ventaglietti" deliziosi d'aspetto e invitanti nel gusto :)

    buona serata

    RispondiElimina
  25. Una ricetta simile la conoscevo ma proverò anche questa perchè ho un'amica con lo stesso problema e magari le faccio una sorpresa ^_^
    Sono carinissimi con quella forma!

    RispondiElimina
  26. Sapevo del nichel perchè un mio amico doveva evitarlo e ricordo che rimasi stupita dalla lista degli alimenti no.
    Mi piace molto la forma particolare e inedita di questi biscotti.
    PS Che belle foto!

    RispondiElimina
  27. Sono molto belli ed hanno una tecnica assai particolare,te li copio subito!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  28. Mi ispirano proprio tanto questi dolcetti e la forma è molto originale....bella ricetta!!!!

    RispondiElimina
  29. E' vero.. l'allergia al nichel è subdola, perchè il nichel è in alimenti davvero buoni e soprattutto impensabili!
    Invece i tuoi biscottini sono meravigliosi! Adoro le tue foto:)
    A presto cara Fausta!

    RispondiElimina
  30. stavola alla tua amica non è andata niente male....

    RispondiElimina
  31. Molto invitanti e buoni!! non sapevo di tutte queste limitazioni per chi è allegico al nichel!!

    RispondiElimina
  32. Effettivamente l'allergia al nichel è poco conosciuta, ma molto limitante. Perciò apprezzo ancor di più la tua ricetta. E poi questi dolcetti sembrano davvero deliziosi, e lo sono di sicuro. Tornerò di sicuro a trovarti. Baci, Alison

    RispondiElimina
  33. Dolcetti semplici ma davvero golosi. Mi piace tutto quello zucchero tra le sfoglie. E hai ragione, una spolverata di cacao ci sta sempre bene (per la cannella invece passo).
    Delle volte a causa delle allergie o delle intolleranze si scopre la presenza di certe sostanze dove non avremmo mai immaginato. Certo che deve essere una bella tortuna rinunciare al cioccolato. Come farei?!!??????

    RispondiElimina
  34. dove c'è la ricotta ci sono io, questi saranno miei!! (tradotto= li provo!!) un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  35. le allergie sono proprio fastidiose..pero' questi deliziosi dolcetti,non solo aggirano l'ostacolo,ma lo fanno dimenticare...^;*complimenti,buona festa della donna e sereno w.e cara!smack

    RispondiElimina
  36. Bella la lavagna! :-)
    E con la ricotta non si sbaglia un dolce!

    RispondiElimina
  37. E' una di quelle allergie in cui è più semplice avere un elenco di ingredienti no che di quelli consentiti.
    HConosco diverse persone con questo problema e non è mai semplice preparare per loro, tu ci sei riuscita alla grande e con stile :)

    Le foto sono stupende!! :)

    RispondiElimina
  38. Fausta che foto meravigliose... e i biscottini sembrano un po' i biscotti della fortuna, bellini da matti. Complimenti

    RispondiElimina

Posta un commento