Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014

crostata alla crema di riso e fichi

Quando la stagione dei fichi chiama... io accorro. Mi piacciono così tanto! Ne faccio vere e proprie scorpacciate, spesso rubacchiando qua e là nelle campagne semi-abbandonate, durante le mie lunghe passeggiate.  Questi fichi, così microscopici ma succulenti, invece, provengono da un piccolo terreno che si trova proprio adiacente a casa mia. Conosco il proprietario e so che anche se non chiedo il permesso... insomma, sì, mi sono servita! Volevo finire la crema di riso fatta per il gelato e l'ho trasformata in un fresco ripieno per una crostata.  Come già specificato per l'altra ricetta, essendo difficile produrre il risolatte in piccole dosi, ho deciso di farne una doppia porzione, così da ricavarne due piatti diversi. Frolla, marmellata di lamponi, crema al riso e fichi... una crostata dalla semplicità sorprendente e davvero veloce, considerando che il guscio di frolla lo potete preparare anche in largo anticipo (utilizzate la vostra ricetta preferita, anche se io, natural…

Misto di verdure alla calabrese

Non so se si tratti proprio di una ricetta calabrese, visto che in rete non ne ho trovato traccia, ma l'ho scovata in un libro di cucina e la foto mi attirava tanto... In realtà dovevo "far fuori": qualche fagiolo borlotto fresco del mio orto (miserrima produzione, ma quest'anno è andata così), qualche patata novella, nata... per caso (già, giuro, nata per caso, ma non me la sono lasciata scappare...), cipolle (almeno quelle sono venute bene) e peperoni (comprati). Tante erbe aromatiche, anch'esse, ovvio, mie. Insomma, gli ingredienti li avevo tutti; ho provato ed è stata una felice intuizione: questo "tegame", che sia alla calabrese o no, è un piatto che in tutta la sua semplicità s'è rivelato davvero ottimo.

gelato al riso

Una delle mie passioni, e chi mi segue lo sa, sono i dolci e tra i dolci estivi preferiti, un posto di spicco lo occupano i gelati. Non mi piace acquistarne di "industriali"; mi basta leggere l'etichetta che subito svanisce la voglia di metterne in bocca anche solo un cucchiaino, ma anche quelli cosiddetti artigianali contengono troppo spesso additivi di vario genere. Stabilizzanti, emulsionanti... se sono in giro e mi prende la voglia di gelato non posso far altro che entrare in gelateria, ma se riesco ad evitare preferisco. Questo gelato è frutto delle mie sperimentazioni.  Non è rapidissimo da fare, occorre preparare la base al riso facendolo cuocere a lungo nel latte ... praticamente un risolatte; in compenso credo che potrà piacere a molti per la cremosità che lo contraddistingue.  L'aggiunta del glucosio serve ad abbassare il punto di congelamento del gelato senza aumentare eccessivamente il sapore dolce; volendo potrete aumentarne ancora un po' la quantit…

Insalata di zucchine, ceci e quartirolo... tutto qui

Ora, non so chi mi stia ancora seguendo dopo tutti questi mesi di latitanza... ma qualche irriducibile c'è ed è ora che io torni a curare un po' questo mio blog.  Così, un po' controcorrente rispetto a tutte le bloggers che "chiudono" per ferie, eccomi qui. Il periodo di "vacanza" non è stato per nulla felice, ma ora è tutto passato; nel frattempo... sono riuscita comunque a fare cose che voi umani non potreste immaginare ;). Infatti non cominciate a pensare e chiedere perché non dirò nulla, neanche sotto tortura; se avrete la pazienza di aspettare solo qualche settimana capirete il perché di tanto mistero.
Che dire di più? Sono contenta di essere nuovamente qui, tra voi. Io che non amo troppo "sciogliermi" in pubblico non so dire altro, ma spero solo che questo post possa essere il primo di una lunga serie ininterrotta. E' il momento della ricetta... insomma, chiamarla ricetta è un po' un eufemismo, ma concedetemi un piccolo perio…