Passa ai contenuti principali

dip di pistacchi: il sapore del medioriente



In realtà, come spesso accade, ho apportato qualche modifica alla ricetta, facendola diventare più italiana che mediorientale, ma "l'idea" c'è ancora tutta.
Sì, beh, ho usato finocchietto selvatico al posto del coriandolo, perché quest'ultimo in famiglia piace poco, e ho sostituito l'elemento base, feta, con il più nostrano quartirolo, ma sono sicura che il sapore non ne abbia risentito in modo sostanziale.
Ne ho fatto anche una seconda versione, con primo sale ed è questa che vi trascrivo qui, perché l'ho preferita in virtù della sua consistenza, più morbida e spalmabile. Ottima, comunque, anche la prima, con l'accortezza di consumarla subito perché se conservata in frigo tende a indurire un po'. Potrete però renderla nuovamente cremosa aggiungendo un po' di yogurt (attenzione al grado di acidità) oppure latte, o poca acqua.
L'aglio è un elemento importante, presente in tutti i piatti della tradizione del Medio Oriente, in alcuni casi, come in questo, direi che risulta indispensabile a dare corpo e "profondità" alla salsa. Il mio consiglio è quello di dosarlo con attenzione, affinché non prevalga coprendo gli altri sapori, specie se la salsa non viene consumata subito. 
Insomma, è un periodo in cui sono attirata da questo tipo di cucina; in casa sono "entrati" ben due libri, entrambi bellissimi, quindi aspettatevi altre ricette a tema. Sceglierò piatti semplici, come piacciono a me, che vi consentiranno di  approntare un menu completo per una cena turco/persiano/libanese, cosa che io stessa voglio fare :) .
Un piccola "chicca" finale: il libro sulla cucina libanese riporta i titoli delle ricette anche in caratteri arabi e ieri un amico turco mi ha fornito delle indicazioni circa traslitterazione e pronuncia... che dire? Tra le altre cose ho imparato che la parola "moussaka" (esiste una versione libanese di questa ricetta; la troverete qui prossimamente) ha una pronuncia simile a "mussàcca", completamente diverso dal mio "mussacà"... insomma, tutto ciò non è affascinante?           




Ingredienti:
100 g di primo sale (oppure quartirolo o feta)
35 g di pistacchi non salati
3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
2 cucchiai abbondanti di yogurt greco
scorza di un limone e un cucchiaio di succo
un piccolo pezzo di spicchio d'aglio
un ciuffo di finocchietto selvatico
peperoncino a piacere
sale q.b.


Esecuzione:
sbollentate i pistacchi ed eliminate la pellicola superficiale.
Mettete tutti gli ingredienti, tranne formaggio e sale, in un frullatore e azionate fino a ottenere una crema non troppo fine.
Sbriciolate il primo sale (o quartirolo, o feta), unitelo alla crema e azionate ancora brevemente. Ricordate che la consistenza finale dovrà essere un po' grossolana.
Regolate di sale (se utilizzate quartirolo o feta è probabile che non ne debba essere aggiunto), versate in un piatto da portata, condite con ancora un po' d'olio e servite con focaccia o pane arabo.

  

Commenti

  1. La curiosità è donna!!!!
    Sarà che poi di medioriente non cucino nulla che quando trovo il piatto bello e pronto sono tremendamente attratta.
    Bellissimi i colori della foto.
    Keep on rockin!!!

    RispondiElimina
  2. tra le cucine straniere quella mediorientale è quella che mi affascina maggiormente, provereò questa ricetta in versione primo sale.
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Ma che bella idea. Concordo con la sostituzione del coriandolo, anche a me il gusto non piace, immagino che il finocchietto dia al tuo dip un gusto speciale. Proverò la tua proposta con il primo sale, è un formaggio che utilizzo spesso. grazie!

    RispondiElimina
  4. Adoro la cucina mediorientale, la tua versione primo sale e finocchietto sarà ottima. Da provare.

    RispondiElimina
  5. Sono troppo curiosa di provarla, mi ispira tantissimo!!!! Le foto sono stupende! Un bacione!

    RispondiElimina
  6. ahhhhh finocchietto finocchietto delle mie brame! per una volta che ero riuscita ad averne una piantina un paio d'anni fa, mi è stecchita nel giro di tre settimane :(( ma non demordo, piuttosto ne vado a caccia chè l'idea di spalmare questa cremina su una bella fetta di pane fatto in casa o anche su dei crackers scrocchiarelli mi sconfinfera troppo :)
    anche a me il coriandolo non fa impazzire
    un baciotto, buona serata

    RispondiElimina
  7. Pistacchi, primosale e finocchietto e aglio... riesco a sentire il sapore di questa salsa, sai? Complimenti per le foto cara Fausta i colori sanno di estate e gioia di vivere :)

    RispondiElimina
  8. davvero una bella ricetta corredata da belle foto, come sempre! un bacio e buona festa

    RispondiElimina
  9. E guarda cosa mi ero persa!!!
    Questa la faccio di sicuro fanatica di pistacchi come sono non posso farmela scappare, il coriandolo no piace neppure a me, e vedo che no solo la sola, se non trovo il finocchietto, rimedio o con il verde dei finocchi o con il prezzemolo.
    Un bacione e un abbraccio anche alla Tinny se la senti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo le foto, come sempre, sono magnifiche :

      Elimina
  10. Proprio bella queta cremina, e via di pane a gogo!!! Complimenti per il blog

    RispondiElimina

Posta un commento