Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

fagioli al fiasco... senza fiasco!

Ancora una ricetta per il Calendario AIFB. Questa volta andiamo in Toscana e non potremmo fare diversamente, perché solo qui poteva nascere un piatto che coniugasse la necessità di cucinare un piatto calorico e nutriente, adatto alle fatiche nei campi, con quella di economizzare, sfruttando, per la cottura, il calore residuo del camino e delle braci: i fagioli al fiasco. Madrina d'eccezione della Giornata a loro dedicata é Daniela, che sul sito AIFB e sul blog personale ci racconterà tutto su questa toscanissima preparazione. Toscanissima per via dell'antica vocazione vitivinicola della Regione, che portò a sua volta allo sviluppo, tra Tre e Quattrocento, dell'attività vetraria volta alla produzione dei contenitori adatti alla preziosa bevanda. Toscanissima perché la tradizione culinaria della zona prevede sovente l'utilizzo di questi legumi per piatti d'eccezione. Chi non conosce, ad esempio, i fagioli all'uccelletto? Interessante è anche la storia degli impa…

barbagiuai: una ricetta dalla Liguria di Ponente

Qualche mese fa, in piena estate, i responsabili della rivista Torino Magazine mi chiesero un contributo autunnale per la rubrica dedicata ai food blogger.  Ora, come abbiano fatto a scovare proprio me che sono davvero incostante nella pubblicazione, rimane un mistero, ma forse è stato proprio questo il motivo per cui mi sono lasciata coinvolgere, proponendo loro una ricetta tipica dell'entroterra intemelio (ventimigliese), nello specifico della Val Nervia: i barbagiuai. La leggenda vuole che questo strano nome derivi da una tale zio - barba, in dialetto - Giuàn; in parole povere a questo zio Giovanni si dovrebbe l'invenzione del fagottino ripieno di zucca, riso e brusso, che viene celebrato ogni anno, a settembre, a Camporosso, con una sagra in cui ne vengono fritti a centinaia, in piazza, in enormi padelle.  Già, fritti, e devo specificarlo: nonostante io non ami friggere ammetto che questa volta, provando sia la versione originale che una "ingentilita" dalla cot…